Questo sito utilizza i cookie per migliorare la Vostra navigazione all'interno delle nostre pagine web. Informativa privacy

Proseguendo accettate l'utilizzo dei cookie.

Blog

Costruire Bio, cosa significa?

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Costruire in bio edilizia significa utilizzare materiali naturali e non utilizzare più materiali nocivi che per decenni sono stati impiegati nell'edilizia e non solo a causa del mancato studio ed informazione (un esempio tra i più eclatanti che ancor oggi tutti conoscono è il materiale eternit). Materiali naturali la cui provenienza è certificata che non colpisce la salute delle persone e con uguale importanza l'ambiente.

L'edilizia ecologica nasce come risposta ai moltissimi disastri ambientali che l'uomo ha causato utilizzando materiali chimici e nocivi colpendo se stesso e l'ambiente. I clienti che si avvicinano per la prima volta alla conoscenza di questa sempre più diffusa innovazione, non sono ancora del tutto spronati ad una scelta fatta di natura e di termini come risparmio energetico e tutela dell'ambiente, ma inizia a comprenderne l'importanza. Questo cambiamento e importanza attribuita sta dunque portando ad cambiamento dell'agire che viene spronato da una maggiora tutela della saluta e salvaguardia dell'ambiente.

Facciamo un passo indietro analizzando ciò che è avvenuto nell'edilizia, con l'avvento dell'industrializzazione e l'utilizzo dei componenti chimici sono stati creati materiali, non adeguatamente testati che con il tempo si sono rivelati veri e propri disastri ecologici e riconosciuti come tossici per la saluta degli uomini. Il principio sulla quale si basa la bio edilizia è quella di affrontare la costruzione della soluzione utilizzando materiali e prodotti naturali dal legno trattato naturalmente d altri materiali che permettono una perfetta coibentazione e senza essere nocivi per l'uomo e l'ambiente.

Tutti i materiali comunemente utilizzati richiedono abbondanti consumi di energia esaurendo le risorse naturali ed all'interno della loro composizione vi è un'importante percentuale di sostanze nocive. Il consumo di questa energia è significativo per quanto riguarda la situazione ecologica. I materiali che la bio edilizia utilizza sono materiali in primis riciclabili e non inquinanti (se non in una piccolissima quantità).

Il costo di questi materiali naturali sicuramente inizialmente più alto ha sempre fatto pensare che la bio edilizia potesse essere un mercato a se, considerato di nicchia e per un ceto sociale sociale alto. Negli anni si è compreso che seppur più alto inizialmente, grazie al risparmio energetico è possibile recuperare questa spesa con consumi minori e la manutenzione bassissima dell'edificio.

 

Una nuova etica dev'essere quindi del costruire in gradi di creare un ottimo rapporto tra uomini, edilizia ed ambiente.