Questo sito utilizza i cookie per migliorare la Vostra navigazione all'interno delle nostre pagine web. Informativa privacy

Proseguendo accettate l'utilizzo dei cookie.

Blog

Agevolazione prima casa: come non perderla

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Hai acquistato una casa ancora in costruzione?
Si tratta della tua prima casa e hai approfittato dell’agevolazione prevista dall’Agenzia delle Entrate? Oggi ti diamo una dritta per non perdere questa agevolazione.

Lo spunto per questo articolo ci viene direttamente da FiscoOggi.it.
L’agevolazione concessa dall’Agenzia delle entrate per l’acquisto della tua prima casa è soggetta a delle condizioni come confermato dall’ordinanza n. 1588 del 23 gennaio 2018 della Corte Suprema.

Una coppia aveva acquistato casa usufruendo dell’agevolazione sulle imposte prevista per l’acquisto della prima casa. Dopo circa 2 anni ha ricevuto la richiesta di colmare tali imposte, andando così a pagare, nel complesso, l’importo previsto per le imposte senza agevolazione.

Perché è stata fatto questo ulteriore addebito di imposte alla coppia? Perché la coppia non aveva ancora preso residenza nel Comune dove si trovava l’immobile acquistato.
Probabilmente, come molti, anche loro pensavano che la residenza dovesse essere presa non solo nel Comune, ma proprio in quell’abitazione specifica.

I tempi entro cui fare il trasferimento della residenza

La vicenda è stata portata in tribunale.

Purtroppo, però, la Corte Suprema non ha dato ragione alla coppia.
Il termine entro cui, bisogna prendere residenza nel Comune dove è sito l’immobile è, infatti, di 18 mesi. La nostra coppia ne aveva attesi 23 senza fare il passaggio.

La coppia, da parte sua, sentiva di essere in buona fede, poiché la casa acquistata non era ancora completa dunque non abitabile. Ma l’abitabilità non era tra i requisiti da rispettare.

Dunque, se dovesse capitare anche a te di comprare casa sfruttando l’agevolaizone prevista per la prima casa ricordati di prendere residenza nel Comune dove è sita la casa per cui hai fatto richiesta entro 18 mesi.